Bio Hericium Erinaceus (estratto in polvere) 30% Polisaccaridi

29,90 €
Tasse incluse

ATTENZIONE PRODOTTO IN RIFORNIMENTO.

L’ Hericium è il fungo dell’apparato digerente e del sistema nervoso. Ricco di vitamine e minerali, viene utilizzato da un lato per curare problematiche gastriche: ha infatti proprietà antinfiammatorie, cicatrizzanti e aiuta la rigenerazione delle mucose. 

 

Confezione da 100g

Quantità
Ultimi articoli in magazzino

  • Spedizione ESPRESSA  in 24/48 H Gratis in tutta EUROPA per ordini sopra i 29€ Spedizione ESPRESSA in 24/48 H Gratis in tutta EUROPA per ordini sopra i 29€
  • Pagamento con Paypal/ Carta di Credito / Bonifico o alla Consegna Pagamento con Paypal/ Carta di Credito / Bonifico o alla Consegna
  • Contrassegno GRATIS Contrassegno GRATIS
  • Dati e transazioni Crittografatate Dati e transazioni Crittografatate
  • Garanzia soddisfatto o rimborsato Garanzia soddisfatto o rimborsato
PayPal

Heriucium erinaceus: alleato del benessere di intestino e sistema nervoso

l’Hericium erinaceus è un fungo pregiato, che si sviluppa sui ceppi di querce, platani e faggi in tutto l’emisfero boreale. C’è chi lo chiama testa di scimmia e chi criniera di leone per via del suo aspetto singolare, dalla forma tondeggiante con cascata di filamenti bianchi.

Il fungo medicinale Hericium è pienamente integrato nella medicina tradizionale cinese, che lo utilizza da millenni nel trattamento di un ampio ventaglio di disturbi, specialmente delle patologie infiammatorie che coinvolgono le mucose del sistema digerente.

Nei paesi dell’Asia orientale è ampiamente utilizzato in ambito culinario. Si tratta di un fungo commestibile, dal sapore delicato e piacevole, che ricorda quello dell’aragosta e si abbina perfettamente a quello delle verdure e del pesce.

Proprietà benefiche del fungo Hericium erinaceus

Straordinariamente ricco di sostanze biovitali, tra cui tutti gli amminoacidi essenziali all’organismo umano, l’Hericium contiene principi attivi che agiscono sinergicamente sull’apparato gastrointestinale e sul sistema nervoso, strettamente connessi. Secondo quanto rilevato da numerosi studi clinici, il fungo Hericium ha proprietà:

  • cicatrizzanti;

  • antinfiammatorie;

  • antibatteriche;

  • antiemorragiche;

  • antimicrobiche;

  • prebiotiche;

  • antiossidanti;

  • immunoregolatorie;

  • anti-iperlipidemiche ed antidiabetiche;

  • antitumorali.

Apparato gastrointestinale

Eccellente gastroprotettore naturale, l’Hericium favorisce la riparazione della mucosa gastrica ed intestinale cicatrizzandola, ha effetti antinfiammatori e favorisce la colonizzazione dell’intestino da parte della flora batterica benefica. Grazie alle sue proprietà, il fungo medicinale Hericium rappresenta un rimedio naturale estremamente valido in caso di gastrite, ulcera gastroduodenale, digestione difficile o lenta, sindrome dell’intestino irritabile ed infezione da Helicobacter pylori.

Sistema nervoso

Uno studio effettuato in Giappone nel 2009 ha dimostrato che la somministrazione di Hericium migliora i sintomi del deterioramento cognitivo di grado lieve, aiutando a ritardare l’invecchiamento cognitivo e prevenire l’insorgenza di forme di demenza vera e propria, come il morbo di Alzheimer. Provvede, infatti, alla riparazione delle cellule del sistema nervoso centrale e periferico danneggiate a causa della vecchiaia.

Allevia manifestazioni psicofisiche dello stress

Uno studio effettuato nel 2010 presso la Kyoto Bunkyo University, in Giappone, ha dimostrato l’efficacia del fungo Hericium nel calmare le manifestazioni psicofisiche dello stress, tra cui insonnia, ansia e problematiche gastroenteriche da somatizzazione nervosa.

Prevenzione e trattamento delle allergie

Le sue proprietà immunoregolatorie rendono l’Hericium un valido rimedio naturale nel trattamento delle allergie alimentari, cutanee e respiratorie. Grazie al suo effetto equilibrante, infatti, limita le reazioni allergiche.

Proprietà antibatteriche

Questo fungo è impiegato in micoterapia nelle infezioni da Stafilococcus aureus resistenti ai tradizionali antibiotici ed in caso di infezione da Salmonella, stimolando l’attivazione delle cellule immunitarie dell’organismo, come evidenziato da ricerche effettuate presso l’Ajou University, in Corea del Sud.

Azione antiossidante

Ricco di superossido dismutasi (SOD), un potente antiossidante, l’Hericium aiuta a contrastare l’azione dei radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cellulare. Il selenio, inoltre, protegge dagli agenti inquinanti ambientali e dalle radiazioni UV.

Azione antitumorale

Ricco di beta-d-glucani e polisaccaridi solubili immunomodulanti, l’Hericium ha un’azione antitumorale, che ostacola la crescita dei tumori stimolando i linfociti NK, i linfociti T e i linfociti B, con effetti anti-metastatici.

Lesioni cutanee

Il fungo Hericium favorisce e velocizza la guarigione delle ferite cutanee, grazie alla sua capacità di rigenerare pelle, mucose e tessuti connettivi, come dimostrato da ricerche effettuate nel 2011 presso la University of Malaya, in Malesia.

Allevia i sintomi della menopausa

Il fungo Hericium contribuisce ad alleviare i sintomi della menopausa. Inoltre, il suo effetto anti-obesità può essere d’aiuto in questo delicato periodo della vita di una donna.

Modalità di assunzione

Nel nostro online store è disponibile Bio Hericium Erinaceus (estratto) in polvere, senza additivi, da assumere con acqua o da aggiungere alle pietanze. La dose consigliata è dai 2 grammi (1 cucchiaio da tè ) ai 6 grammi (3 cucchiai da tè) al giorno, divisi nell'arco della giornata. È consigliabile associare l’assunzione del fungo medicinale Hericium alla vitamina C, che ne ottimizza l’assorbimento dei nutrienti.

Prima di iniziare un trattamento con i funghi medicinali si consiglia, in ogni caso, di consultare il proprio medico o un naturopata competente.

Controindicazioni

Rimedio naturale sicuro e generalmente ben tollerato, l’Hericium erinaceus non ha particolari effetti collaterali. È controindicato nei soggetti allergici ai funghi ed a chi abbia subito un trapianto di organi. Se ne sconsiglia altresì l’uso in caso di tumore al cervello, per via della presenza di fattori di crescita neurologica. In presenza di patologie o terapie farmacologiche in atto, l’assunzione di Hericium erinaceus deve essere effettuata sotto controllo medico.

Hericium
1 Articolo
2017-07-31

Il fungo Hericium contiene 8 aminoacidi essenziali,Polisaccaridi >37 %, più altri 11 non essenziali. Si sono individuati elevati contenuti di potassio, fosfati ed altri elementi traccia quali: zinco, ferro, calcio, selenio, germanio. Tra questi, il germanio possiede importanti proprietà di protezione da agenti inquinanti. Sono contenute anche vitamine del gruppo B e provitamine del gruppo D. Contiene almeno due principi attivi, l’Erinacine e l’Ericenoni in grado di attraversare la barriera ematoencefalica, e di proteggere dunque i neuroni dai danni di alcune sostanze neurotossiche e di stimolare la rigenerazione della cellula nervosa.

Sistema Nervoso
Aiuta nel trattamento di malattie neurodegenerative Stimola la sintesi del fattore di crescita nervoso Migliora la propagazione degli impulsi

Sistema Immunitario
Supporta le terapie di prevenzione e lotta al Cancro Aiuta nel trattamento di Candidosi e Cistiti

Apparato gastrointestinale
Aiuta nella cura e nella prevenzione delle problematiche gastroentestinali Protegge da succhi gastrici e iperacidità degli alimenti Allevia i fastidi da reflusso

Apparato Circolatorio
Aiuta nel trattamento del diabete

Da 2g (1 cucchiaio  da tè ) a 6 g (3 cucchiai di da tè) al giorno secondo la necessità suddivisi in 1 o 2 volte al giorno.

Potrebbe anche piacerti