Chaga Bio (estratto in polvere) 30% Polisaccaridi

29,90 €
Tasse incluse

Questo fungo è alla base della bevanda quotidiana del popolo siberiano, che lo chiama “Dono di Dio”. In termini di antiossidanti il Chaga ha pochi eguali, per questo viene utilizzato per neutralizzare i danni causati dai radicali liberi e rallentare il processo di invecchiamento.

 

Confezione da 100g

Quantità

  • Spedizione ESPRESSA  in 24/48 H Gratis in tutta EUROPA per ordini sopra i 29€ Spedizione ESPRESSA in 24/48 H Gratis in tutta EUROPA per ordini sopra i 29€
  • Pagamento con Paypal/ Carta di Credito / Bonifico o alla Consegna Pagamento con Paypal/ Carta di Credito / Bonifico o alla Consegna
  • Contrassegno GRATIS Contrassegno GRATIS
  • Dati e transazioni Crittografatate Dati e transazioni Crittografatate
  • Garanzia soddisfatto o rimborsato Garanzia soddisfatto o rimborsato
PayPal

Chaga: il fungo adattogeno venuto dal freddo

Chiamato Dono di Dio in Siberia, Diamante della Foresta in Giappone, il Chaga è un fungo medicinale che cresce spontaneo sulla corteccia degli alberi di betulla.

Forte di un passato glorioso nella medicina cinese, dove veniva considerato un’erba medicinale superiore, il fungo Chaga, o Inonotus Obliquus, è conosciuto fin dall’antichità per i suoi straordinari effetti benefici per la salute a 360 gradi. Originario del Nord Europa, è un fungo che ama le temperature molto rigide, e lo si trova anche in Canada, nelle foreste siberiane, in Cina e nella più settentrionale delle isole dell’arcipelago giapponese, Hokkaido.

Considerato un elisir di eterna giovinezza per l’alto contenuto di antiossidanti e per la sua potente azione immunostimolante e disintossicante, il Chaga è un superfungo ancora poco conosciuto nel nostro Paese. Conosciamolo meglio.

Valori nutrizionali

Povero di sodio e di grassi, l’Inonotus Obliquus non si distingue certo per bellezza. Ha l’aspetto di un’escrescenza grumosa dalla forma irregolare, di colore scuro all’esterno e marrone all’interno. Il fungo Chaga contiene:

vitamine, in particolare vitamina B1, B2, B3, B5, B6 e D2;

minerali, tra cui calcio, ferro, manganese, potassio, rame, zinco, cesio, magnesio, fosforo, potassio, rubidio, silicio e zolfo; proteine; fibre; composti fenolici; melanina; acido betulinico;

beta-glucani; ergosterolo; polisaccaridi; steroli; triterpenoidi.



Il fungo Chaga contiene 50 volte più enzimi SOD (superossidismutasi o O2-) di succhi di frutta, alghe e verdure a foglia verde, che aiutano a mantenere la membrana cellulare elastica ed in salute.

Proprietà benefiche del fungo Chaga

In tutta l’Eurasia, il fungo Chaga viene tradizionalmente assunto per il mantenimento di un equilibrio ottimale di salute. Il suo consumo costante nel tempo aiuta ad alcalinizzare il pH del corpo umano, riducendo lo stress e l’acidità responsabile dell’insorgenza di molti disturbi ed affezioni patologiche.

Vediamo i suoi principali effetti benefici.

Aumenta la resistenza alla fatica

Il Chaga è un fungo adattogeno, in grado di aumentare in modo naturale la resistenza dell’organismo allo stress ed alla fatica. La sua assunzione favorisce il potenziamento muscolare ed induce un immediato senso di forza fisica.

Antiossidante

Grazie alla melanina, l’Inonotus Obliquus aiuta a neutralizzare i danni causati dai radicali liberi e rallentare il processo di invecchiamento. La sua straordinaria capacità di combattere lo stress ossidativo lo rende un potente alleato nella lotta contro l’invecchiamento, i segni del tempo e le malattie cardiache e degenerative, come dimostrato da studi clinici effettuati in Cina nel 2012. Il suo potere antiossidante, pari a 96.800 Orac, è di gran lunga maggiore rispetto a quello dei mirtilli.

Contrasta le infezioni batteriche

Uno studio effettuato dai ricercatori della Konkuk University, in Corea del Sud, ha dimostrato le straordinarie proprietà antinfiammatorie del Chaga Mushroom, in grado di inibire i virus che possono causare infezioni. Pare che sia molto attivo contro il virus dell’herpes simplex e di alcune forme virali influenzali.

Abbassa il colesterolo e la pressione sanguigna

Gli antiossidanti di cui è ricco il fungo Chaga aiutano ad abbassare la pressione arteriosa ed il colesterolo cattivo, riducendo, quindi, il rischio di attacchi di cuore, ictus e problemi cardiovascolari.

Azione antidiabetica

Uno studio effettato nel 2017 presso la Tianjin University, in Cina, ha evidenziato come il fungo Chaga aiuti a ridurre lo zucchero nel sangue e potrebbe potenzialmente rappresentare un trattamento alternativo per il diabete.

Rafforza il sistema immunitario

L’assunzione di fungo Chaga aiuta a regolare la produzione di particolari proteine chiamate citochine, i messaggeri chimici del sistema immunitario, che stimolano le cellule dei globuli bianchi, rafforzando, quindi, il sistema immunitario.

Proprietà antitumorali

L’acido betulinico È utile nelle cure chemioterapiche per ridurne gli effetti collaterali e rafforzare il sistema immunitario.

Inoltre, il fungo Chaga aiuta a:

regolarizzare gli squilibri ormonali; favorire la regolarità intestinale; alleviare i problemi digestivi; rafforzare la memoria e la concentrazione;migliorare la vista; combattere le allergie; favorire una graduale perdita di peso; conciliare il sonno; stimolare la diuresi; contrastare la perdita di capelli.



Inonotus obliquus: segreto di Stato nell’ex Unione Sovietica

Dagli anni Cinquanta al centro degli studi sovietici sugli adattogeni, ovvero le sostanze che modificano la risposta dell’organismo alla fatica ed allo stress, l’Inonotus Obliquus è risultato essere il rimedio adattogeno più potente ed efficace, in grado di migliorare la resistenza alle malattie e contenerne le manifestazioni già in atto, stimolando il potere naturale di guarigione dell’organismo.

Modalità di assunzione

Privo di additivi e conservanti chimici, il nostro Estratto in Polvere di Chaga ha mantenuto intatta la purezza di tutti i suoi principi nutritivi. L' estratto lo si può aggiungere in qualsiasi tipo di bevanda come caffè, tisane, infusi, frullati ed impasti per la preparazione di biscotti, può anche essere inserito all'interno di capsule di gelatina e assunto come un normale integratore (le capsule in gelatina vuote e un opercolatrice manuale li potete trovare in farmacia).

Controindicazioni

Il fungo Chaga non è esente da controindicazioni. Il sovradosaggio può causare effetti collaterali, tra cui dissenteria e problemi gastrointestinali. Se ne sconsiglia l’assunzione in gravidanza e allattamento senza aver prima consultato un medico. Inoltre, l’Inonotus Obliquus non deve essere associato all’uso di penicillina ed alla somministrazione di glucosio per via endovenosa. NON assumere in caso di allergie ai Funghi e terapie di immunosoppressione.

chaga
3 Articoli
2017-07-31

Il Chaga: è naturalmente ricco di principi attivi quali melanina, Betulina, acido betulinico, inotodiolo, acido trametenolico, beta-glucani, polisaccaridi >30 %, antiossidanti flavonoidi, fenoli e varie vitamine del complesso B, elevate quantità di niacina (B3), riboflavina (B2) e acido pantotenico (B5); Minerali,tra cui: rame, manganese, ferro, zinco, potassio e calcio; fino a 30 cento complesso cromogenico, un potente protettore dei tessuti in generale; alti livelli di superossido dismutasi antiossidante (SOD), Ricco anche di steroli che stimolano i naturali steroidi del corpo inducendo un immediato senso di forza fisica che include un reale potenziamento muscolare Fino a 30 cento complesso cromogenico, un potente protettore dei tessuti generale;

Sistema Nervoso
Aiuta il recpero in casi di perdita di memoria Coadiuvante per le terapie antidepressive Facilita le terapie di disturbo del sonno

Apparato Endocrino
Aiuta nei casi di squilibrio ormonale Rallenta il processo di perdita di capelli

Apparato Gatrointesinale
Previene ed aiuta a migliorare in caso di Stipsi

Sistema Immunitario
Accellera la convalescenza dopo malattie prolungate Aiuta il trattamento di malattie autoimmuni Antinfluenzale naturale

Apparato Articolare
Combatte i dolori articolari

Da 2g (1 cucchiaio  da tè ) a 6 g (3 cucchiai di da tè) al giorno secondo la necessità suddivisi in 1 o 2 volte al giorno.

Potrebbe anche piacerti